NEWS
HOME > UFFICI E MODULISTICA > BIBLIOTECA > UN LIBRO NEL PARCO

UN LIBRO NEL PARCO

Con le opere di Massimo Caccia

BIBLIOTECA COMUNALE

Biblioteca Comunale

 

presenta la mostra

 

Un libro nel parco

 

con le opere di Massimo Caccia 

 

 

 

Villa Ferranti

dal 6 marzo al 9 aprile 2011 - da martedì a sabato dalle 14.30 alle 18.30,

 

INAUGURAZIONE

domenica 6 marzo 2011 ore 11.00

 

 

 

      Dal 1992 la Biblioteca comunale propone periodicamente esposizioni dedicate agli illustratori italiani di libri per bambini e ragazzi; è ora la volta di MASSIMO CACCIA, in verità più artista che illustratore, ma per chi segue le mostre organizzate a Figino, sa che spesso si esce dal tema specifico dell’illustrazione infantile per presentare prodotti meno consueti (i collage di Leo Lionni, i legni graffiati di Spider, le xilografie di Alberto Casiraghi...).

      Massimo Caccia, nato a Desio nel 1970, da diversi anni residente a Milano, presenta - oltre ai quadrotti a tinte piatte che caratterizzano la sua pittura -  le splendide tavole realizzate per il libro Ninna nanna per una pecorella (scritto da Eleonora Bellini e pubblicato da Topipittori di Milano), diversi bozzetti a matita ed alcuni grandi disegni su carta molto vicini ai graffiti metropolitani.

      Così questa piccola mostra - nata per gli utenti più giovani della biblioteca allo scopo di avvicinarli ai libri ma anche, perché no, alla pittura contemporanea - si è paradossalmente trasformata in un’interessante antologica dell’artista.

      Massimo Caccia con le sue figure dai contorni decisi e neri, i colori a tinte piatte, un segno da cartoon raggelato e filtrato da lezioni diversissime (dal giovanilismo impulsivo di Keith Haring alla follia abitudinaria di Giorgio Morandi, senza dimenticare Valerio Adami e la sua “pittura letteraria”) non mancherà di coinvolgere ragazzi e adulti.

      L’esposizione delle numerose tavole originali farà inoltre da cornice alla mostra di libri rivolti in particolare ai bambini delle scuole primarie e ai ragazzi delle secondarie di primo grado.

      L’obiettivo principale della Biblioteca rimane quello di far incontrare il libro al più alto numero di bambini, con la speranza che ognuno di loro possa trovare il volume “giusto” da leggere, sfogliare o guardare con gli amici.

 
Salva questo testoSegnala ad un amicoStampaTorna alla pagina precedente