NEWS
HOME > SERVIZI > Servizi in paese > RIAPERTURA MERCATO SETTIMANALE

RIAPERTURA MERCATO SETTIMANALE

Dalle ore 8:00 alle ore 13:00 settore alimentare e non alimentare

ORDINANZA N. 25/2020

OGGETTO: RIAPERTURA MERCATO SETTIMANALE A SEGUITO DI ORDINANZA DI REGIONE LOMBARDIA N. 547 DEL 17/05/2020 – SETTORE ALIMENTARE E NON ALIMENTARE.

IL SINDACO

RICHIAMATO il Decreto Legge 16 maggio 2020 n.33 ad oggetto: “Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”;

RICHIAMATO il D.P.C.M. 17 maggio 2020 ad oggetto: “Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.”;

RICHIAMATA l’Ordinanza di Regione Lombardia n.547 del 17/05/2020 ad oggetto: “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica e dell’art. 3 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19”;

RICHIAMATE le linee guida “Allegato 1 - Nuovo coronavirus sars-cov-2 - linee di indirizzo per la riapertura delle attività economiche e produttive” allegate all’Ordinanza Regionale di cui sopra, ed in particolare la parte che riguardano le competenze dei Comuni;

RITENUTO di voler riattivare del mercato settimanale del giovedì per i generi alimentari e non alimentari limitatamente al periodo compreso tra il 18 e il 31 maggio, cosi come previsto dal punto 2.1 della citata ordinanza regionale n. 546/2020, fatte salve eventuali ulteriori proroghe o integrazioni;

RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Comunale n. 37 del 18/05/2020 ad oggetto: “Riapertura mercato settimanale a seguito di ordinanza di Regione Lombardia n.547 del 17/05/2020 – Settore alimentare e non alimentare: applicazione linee guida”;

RICHIAMATO l’art. 50, comma 5, del D.lgs. n. 267/2000 “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”;

ORDINA

A partire dal 18 maggio e fino al giorno 31 maggio 2020, fatte salve eventuali ulteriori proroghe o integrazioni che si rendessero necessarie, la riattivazione del mercato settimanale scoperto di Via De Gasperi dalle ore 8:00 alle ore 13.00, dei prodotti alimentari e non alimentari, alle condizioni di seguito riportate:

1. Posizionamento dei banchi di vendita secondo la planimetria allegata;

2. Assegnazione dei posteggi come da planimetria allegata e nel numero di 18 (diciotto) posteggi di cui n.8 del settore alimentare e n.10 del settore non alimentare dando atto che la posizione in planimetria è indicativa e che resta fatta salva la possibilità di riorganizzare il posizionamento delle attrezzature di vendita da parte del personale di Polizia Locale in funzione degli operatori effettivamente presenti;

3. Assegnazione tramite spunta di eventuali posteggi liberi a operatori del settore alimentare, fino al concorrere del numero massimo di posteggi previsti secondo la graduatoria allegata alla Deliberazione di Giunta Comunale n. 37 del 18/05/2020;

4. Capienza massima di persone contemporaneamente presenti all’interno dell’area non superiore al doppio del numero dei posteggi di volta in volta occupati dagli operatori presenti fermo restanti le valutazioni effettuate dal personale della Polizia Locale presente in base alle persone dislocate nei singoli banchi;

5. Limitazione del perimetro esterno delle aree di mercato con transenne, o nastro bicolore, o altri strumenti in modo che vi sia un unico varco di accesso separato da quello dell’uscita dalla singola area di mercato;

6. Segnaletica nei dintorni dell’area di mercato che indirizzino gli utenti ai varchi di accesso e uscita;

7. Accesso alle singole aree di mercato consentito ad un solo componente per nucleo familiare, con l’unica possibilità di portare con sé minori di 14 anni, disabili o anziani, con l’obiettivo di ridurre i rischi di diffusione del contagio da Covid-19;

8. Rilevazione con strumentazione opportuna, da parte del personale comunale, della temperatura corporea degli utenti e degli operatori commerciali del mercato prima del loro accesso e divieto di accesso all’area, a seguito di rilevazione di una temperatura corporea uguale o superiore a 37,5°C e contestuale invito a rientrare presso la propria abitazione, contattare il medico curante limitando al massimo i contatti sociali;

9. Messa a disposizione dei clienti, a cura degli operatori del mercato, di idonee soluzioni idroalcoliche per le mani. In particolare, detti sistemi devono essere disponibili accanto ai sistemi di pagamento;

10. Obbligo di uso di guanti “usa e getta” nelle attività di acquisto, particolarmente per l’acquisto di alimenti e bevande. In caso di vendita di abbigliamento dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce;

11. Distanziamento dei banchi di vendita ovvero il posizionamento dei banchi di vendita sarà scaglionato, avendo tra di essi almeno un metro di distanza laterale e in posizione tale da avere il “fronte” opposto al banco posteriore, per il settore alimentare e il fronte a più di 5 metri tra il settore alimentare e quello non alimentare, così come illustrati nella planimetria allegata alla Deliberazione di Giunta Comunale n. 37 del 18/05/2020;

12. Rispetto, sia all’interno dell’area del mercato sia per i clienti in attesa di accesso all’area, del distanziamento interpersonale di almeno un metro e del divieto di assembramenti;

13. Obbligo di utilizzo da parte degli operatori commerciali di mercato che da parte dei clienti di mascherina a copertura di naso e bocca

AVVERTE CHE

Il mancato rispetto delle misure di cui alla presente Ordinanza è sanzionato, secondo quanto previsto dall’art. 2 del decreto-legge n. 33/2020, nonché, fatti salvi eventuali ed ulteriori illeciti amministrativi e penali che si dovessero sorgere, alla sanzione di cui all’articolo 650 codice penale.

DEMANDA

Alla Polizia Locale ed alle Forze di Polizia il controllo sul rispetto della presente ordinanza.

MANDA PER OPPORTUNA CONOSCENZA

·        Al Sig. Prefetto della Provincia di Como per il coordinamento delle Forze di Polizia in ordine alle competenze di prevenzione e controllo del rispetto delle misure adottate per contenere l’emergenza epidemiologica da COVID-19;

·        al Sig. Questore della Provincia di Como;

·        al Sig. Comandante la Compagnia dei Carabinieri di Cantù;

·        al Sig. Comandante la Compagnia della Guardia di Finanza di Erba;

·        ad A.T.S. Insubria, Servizio Igiene e Sanità pubblica, via Pessina, n.6, Como;

Avverso il presente provvedimento è ammesso:

1. Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia entro i termini previsti dalla Legge 6 dicembre 1971, n. 1034 così come modificata dal D.lgs. n. 104/2010;

2. Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ai sensi del 2. D.P.R. 24 novembre 1971 n. 1199 entro 120 giorni.

IL SINDACO

F.to (Moscatelli Roberto)

Figino S.za, lì 19 maggio 2020

 


 Documenazione
Spaziatore
Scarica file   Ordinanza n.25 del 19/05/2020
Spaziatore
Tipo documento: Chrome HTML Document
Dimensione: 278.283 Bytes
Spaziatore
Scarica file   Delibera di Giunta Comunale n.28 del 04/05/2020
Spaziatore
Tipo documento: Chrome HTML Document
Dimensione: 796.253 Bytes
Spaziatore
 
Torna alla pagina precedente